Un nuovo spirito fra antiche mura

Dietro alle imponenti mura della distilleria Gaudenz si cela un passato gravido di storia. A scriverne la prima pagina fu, nel lontano 1348, colui che ne volle la costruzione, il cavaliere Gaudenz di Parcines. Nel corso dei secoli, al nobiluomo dal promettente nome ("Gaudenz" viene dal latino gaudere = "gioire", "rallegrarsi") seguirono numerosi proprietari.

Nel 1792, infine, il podere Gaudententurm fu acquistato dal cronista meranese Anton Simon von Isser, i cui discendenti lo abitano e amministrano tutt'oggi. Con la propria passione e la qualità dei loro vini e distillati, le nuove generazioni hanno dato alle antiche mura nuovo spirito e nuova vita.